Categorie
Approfondimenti Curiosità

I 5 buoni motivi per comprare a domicilio

In questo video ti diamo cinque buoni motivi per comprare a domicilio. Ce ne sarebbero molti altri!

  1. Risparmi tempo. Ogni italiano fa la spesa in media due volte a settimana, impiegando un’ora e mezza ogni volta. 156,4 ore risparmiate in un anno.
  2. Aiuti le botteghe di quartiere. Puoi differenziare i tuoi acquisti, comprando dai tuoi commercianti di fiducia. Contro la desertificazione commerciale.
  3. Più scelta e più risparmio. Puoi guardare gli scaffali online di numerose aziende e scegliere i prodotti migliori o più convenienti. Tutte le attività a portata di click. Prova a vedere quali sono i commercianti della tua zona presenti su Njdja.
  4. Non solo alimentari. Numerosi negozi di abbigliamento, accessori, oggettistica, così come professionisti di vari settori, grossisti, ecc. offrono servizio a domicilio. Il commercio a chilometro zero è più veloce di qualsiasi e-commerce.
  5. E soprattutto… diminuire i contagi! La consegna a domicilio, in questo periodo di emergenza #coronavirus, si è rivelata una alternativa efficace per evitare gli affollamenti nei supermercati. #iorestoacasa

Categorie
Aggiornamenti

Nuove funzionalità su Njdja.com: Scaffale dei prodotti e ordini con WhatsApp

Elenco degli aggiornamenti.

  • Abbiamo introdotto uno scaffale dei prodotti. Ai gestori delle attività è possibile accedere attraverso il pannello di controllo nel Retrobottega. I prodotti devono essere organizzate in categorie. Non ci sono limiti nel numero di prodotti pubblicabili. Ogni prodotto comprende una foto, un nome, una descrizione, un prezzo (unitario, in Kg, in Litri). Al momento non è possibile modificare i prodotti, ma solo eliminarli. Lo stesso vale per le categorie.
  • Gli utenti che navigano la pagina delle botteghe online possono aggiungere i prodotti esposti dalle attività alla loro cesta della spesa. La cesta della spesa può contenere prodotti di attività diverse, ma gli ordini verranno inviati singolarmente ai gestori corrispondenti. Spese di consegna a domicilio vengono calcolate per ogni attività in maniera indipendente. Per i gestori, è possibile indicare le spese di consegne a domicilio direttamente dal pannello di controllo nel Retrobottega. Gli ordini vengono inviati tramite WhatsApp se il gestore ha inserito un recapito valido al momento della registrazione. In caso contrario l’utente è invitato ad effettuare l’ordine mediate chiamata.
Categorie
Parlano di noi

Giornale di Sicilia, Palermo: «In un portale i negozi che consegnano a domicilio»

Categorie
Parlano di noi

Il Tirreno, Grosseto: «Creiamo un microcircuito solidale e non solo economico»

Njdja è nato dalla mente prolifica di una giovane coppia che vive a Siena, Dario Zanca, 31 anni, originario di Palermo, ricercatore in Intelligenza artificiale per l’ateneo senese, e Daniela Pisanu, 27 anni, studentessa di Ingegneria gestionale, nata a Galtellì, in provincia di Nuoro.

Il portale è completamente gratuito, Dario e Daniela hanno pagato di tasca propria le spese per il dominio e dedicano volentieri il poco tempo libero…

Continua a leggere su: https://iltirreno.gelocal.it/grosseto/cronaca/2020/03/29/news/creiamo-un-microcircuito-solidale-e-non-solo-economico-1.38654200

Categorie
Parlano di noi

Noinotizie.it: «Mini portale per la spesa a domicilio in tutta Italia»

“Abbiamo creato un mini portale che funziona a livello nazionale per raccogliere i numeri utili per le consegne a domicilio” afferma Dario Zanca, dell’università di Siena.

Fonte: https://www.noinotizie.it/29-03-2020/mini-portale-per-la-spesa-a-domicilio-in-tutta-italia/